Famiglie e Genere Antonio Tintori, Pietro Demurtas Quale famiglia? (Dom. 3) Sebben che siamo donne... ? (Dom. 9)

  • Published on
    01-May-2015

  • View
    212

  • Download
    0

Transcript

  • Slide 1
  • Famiglie e Genere Antonio Tintori, Pietro Demurtas Quale famiglia? (Dom. 3) Sebben che siamo donne... ? (Dom. 9)
  • Slide 2
  • Quali caratteristiche stanno assumendo le nuove forme familiari? Come si dovr evolvere il welfare rispetto a tali trasformazioni? Quale famiglia? (Dom. 3) 1/5
  • Slide 3
  • Quale famiglia? (Dom. 3) 2/5 A SSISTEREMO ALLA SECOLARIZZAZIONE DELLE FORME TRADIZIONALI DI CONVIVENZA ; E SPLODERANNO NUOVE FORME FAMILIARI E LE COPPIE INFORMALI SARANNO RICONOSCIUTE LEGALMENTE ( OLTRE CHE CULTURALMENTE ); V IVREMO RELAZIONI PI FLUIDE, E DIFFICILI DA IMBRIGLIARE IN CATEGORIE DEFINITE ; I LEGAMI SARANNO PI ESTESI, MA PI DEBOLI E DERESPONSABILIZZATI ; DIMINUIR L AMPIEZZA MEDIA DELLE FAMIGLIE ; CRESCER L IMPORTANZA DELLE RETI DI SOSTEGNO INFORMALE ( EFFETTO SOSTITUZIONE ); IL FAMILISMO COME IDEOLOGIA RESISTER AL CAMBIAMENTO ; LE FAMIGLIE DA FORNITRICI DI CURA ASSUMERANNO IL RUOLO DI AMMINISTRATRICI DEL LAVORO DI CURA. Lo scenario FUTURO
  • Slide 4
  • Quale famiglia? (Dom. 3) 3/5 Nonostante le resistenze al cambiamento dovute alla cultura cattolica, solo in caso di bruschi cambiamenti sociali (guerre o prolungate crisi economiche) ci sar una concreta possibilit di ritorno a modelli familiari tradizionali (per generare solidariet e servizi non pi garantibili dal settore pubblico) Ostacoli alla realizzazione dello scenario FUTURO
  • Slide 5
  • Quale famiglia? Obiettivi e politiche 4/5 I L W ELFARE DOVR RISPONDERE AI CAMBIAMENTI CENTRANDO L ATTENZIONE SULL INDIVIDUO E LE SUE ESIGENZE NELL INTERO CICLO DI VITA ( MINORI, GIOVANI, ADULTI, ANZIANI, UOMO, DONNA ) R AFFORZARE E SOSTENERE LO SVILUPPO DI SERVIZI RIVOLTI ALLA CURA ; C REARE NELLE SCUOLE AGENZIE PONTE DI MEDIAZIONE CON LE FAMIGLIE PER SOSTENERE UNA GENITORIALIT ESPERTA E CONSAPEVOLE ; S OSTENERE IN PARTICOLARE IL FINANZIAMENTO DELL ISTRUZIONE PUBBLICA ( SOPRATTUTTO IN PERIODI DI INCERTEZZA ECONOMICA ); GARANTIRE TUTELE GIURIDICHE PER LE UNIONI OMOSESSUALI ; P ROMUOVERE MISURE VOLTE ALLA CONCILIAZIONE TRA ONERI FAMILIARI E LAVORATIVI ( PER FAVORIRE LA PRESENZA FEMMINILE NEL MERCATO DEL LAVORO E INCENTIVARE LA NATALIT ).
  • Slide 6
  • Quale famiglia? 5/5 il familismo e luso della famiglia come ammortizzatore sociale ridurr le chances di pari opportunit per tutti, che solo lo Stato pu garantire (non tutte le famiglie possono fornire ai giovani gli strumenti idonei alla crescita individuale, sociale e professionale) ; levoluzione del welfare incontrer gli ostacoli maggiori non tanto nella cultura quanto piuttosto rispetto la sostenibilit economica (dipender dalla direzione delle scelte politiche). Rischi dello scenario FUTURO
  • Slide 7
  • Rispetto alle diverse dimensioni in cui strategico adottare una prospettiva di genere, quali sono a suo avviso i settori pi rilevanti su cui dovranno focalizzarsi le analisi e le policy? Sebben che siamo donne... ? (Dom. 9) 1/4
  • Slide 8
  • Sebben che siamo donne... ? (dom. 9) 2/4 L E PARI OPPORTUNIT DI GENERE SONO UN ORIZZONTE ANCORA LONTANO, MA L A CRESCENTE VISIBILIT DELLE DONNE IN POSIZIONI DI RESPONSABILIT RIDURR L INFLUENZA DI UNA VISIONE STEREOTIPATA DEL RUOLO FEMMINILE NELLA SOCIET ; C RESCER L IMPORTANZA DI RELAZIONI MAGGIORMENTE COLLABORATIVE ( A FRONTE DI UN AMBIENTE SOCIALE FORTEMENTE COMPETITIVO ) ; L E DONNE ASSUMERANNO RUOLI TRADIZIONALMENTE CONSIDERATI MASCHILI IN SEGUITO AI CAMBIAMENTI SOCIALI IN ATTO ( IMPORTANTE SAR ANCHE L EFFETTO DELLA DIFFUSIONE DI NUOVE " TECNICHE DI RIPRODUZIONE ") ; IL GENDER MAINSTREAMING SAR CONCRETAMENTE APPLICATO A TUTTI I LIVELLI E IN TUTTI I SETTORI. Lo scenario FUTURO
  • Slide 9
  • Sebben che siamo donne... ? (dom. 9) 3/4 S ETTORI STRATEGICI DI ANALISI SCIENTIFICA EFFICACIA ED EFFICIENZA DEI SERVIZI PER LA CONCILIAZIONE TRA FAMIGLIA E LAVORO ; SEGREGAZIONE VERTICALE E ORIZZONTALE ; STABILIT OCCUPAZIONALE ; DIFFERENZE TERRITORIALI ( BINOMIO BASSA CRESCITA / BASSO TASSO DI OCCUPAZIONE FEMMINILE ); SIMMETRIA DEI RUOLI DI GENERE NELL AMBITO DEI LAVORI DOMESTICI E DI CURA ; GENDER MAINSTREAMING ; CLIMA AMBIENTE LAVORATIVO ; ACCESSO DELLE DONNE ALLE PROFESSIONI TIPICAMENTE MASCHILI ; VIOLENZA DOMESTICA E FEMMINICIDI. Lo strumento sondaggio dopinioni
  • Slide 10
  • Sebben che siamo donne... ? Le misure politiche 4/4 INTRODURRESVILUPPAREELIMINARE contratti stabili di lavoro; congedo di paternit obbligatorio; incentivi fiscali per PMI che assumono giovani donne; quote rosa; contratto di apprendistato; reversibilit del contratto part- time; pari opportunit di genere nelle scuole (autostima e riduzione autoesclusione); prospettiva di genere in campo sanitario a livello preventivo, diagnostico e terapeutico. servizi alla prima infanzia e agli anziani; caregivers; ispettorati del lavoro (riduzione lavoro nero e fenomeno dimissioni in caso di maternit). contratti atipici di lavoro; disincentivi economici - diretti e indiretti per le coppie con due redditi da lavoro.
  • Slide 11
  • GRAZIE!